Via le barriere architettoniche nella ASL di Pescara.
::.. ARTICOLO
Anmic Pescara

Articolo pubblicato il 06-12-2019

Via le barriere architettoniche nella ASL di Pescara.

Nuovi locali in cui si svolgono le attività delle per commissioni di invalidità e per il rilascio di patenti. Locali senza barriere e che hanno servizi igienici attrezzati per le esigenze di persone con difficoltà di deambulazione. L’accesso da via Renato Paolini è privo di barriere e sono presenti posti auto riservati. L’accesso da via Fonte Romana, ingresso malati, ha posti auto esclusivamente riservati a auto munite di contrassegno e Ambulanze. Per l’ingresso visitatori, in attesa della realizzazione di un ingresso accessibile, è stata prevista l’utilizzazione dell’ingresso a raso negli uffici di direzione con apposito e segnalato “percorso senza barriere”. - A renderlo noto è l'Assessore del Comune di Pescara Nicoletta Di Nisio - A questo si aggiungono: scivoli, porte scorrevoli e dislivelli superabili in modo migliore già attivati e altri in attivazione.



Sono stati poi individuati e concordati gli accorgimenti da inserire nel progetto del nuovo Pronto Soccorso. Nella Conferenza Stampa di ieri oltre all'Assessore Di Nisio erano presenti: Marco Stornelli, presidente dell'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC) di Pescara e Mariangela Cilli, segretaria dell'Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo. Per il Comune di Pescara era presente Luigi Albore Mascia, assessore all’Urbanistica. Per la ASL Antonio Caponetti, direttore Generale f.f. ASL, Antonio Busich, Direttore Servizi Tecnici e Manutentivi ASL e Fabrizio Aloisantonio dell’Unità Progettazioni e nuove Realizzazioni.





Fonte: Il Messaggero

04.12.2019

  Condividi