LOCAZIONE, RECESSO E RUMORI MOLESTI
::.. AVVOCATO
Anmic Pescara

Articolo pubblicato il 05-06-2014

LOCAZIONE, RECESSO E RUMORI MOLESTI

In materia di locazione ed affitto si segnala la recentissima sentenza n. 12291 del maggio di quest'anno con cui la Corte di Cassazione ha stabilito che il conduttore di un immobile può recedere anticipatamente per GRAVI MOTIVI a seguito dei fastidi e dei disagi causati dal continuo abbaiare del cane del vicino.

D'altra parte, come è noto, un rumore che superi la normale tollerabilità e che determini pregiudizio e stress, ingenerando disturbo alla quiete e al riposo notturno, ben può costituire grave motivo di recesso.

  Condividi