PRESTAZIONI DI INVALIDITA' CIVILE E PERMESSO DI SOGGIORNO: IL MESSAGGIO I.N.P.S. n. 13983/13
::.. AVVOCATO
Anmic Pescara

Articolo pubblicato il 17-09-2013

PRESTAZIONI DI INVALIDITA' CIVILE E PERMESSO DI SOGGIORNO: IL MESSAGGIO I.N.P.S. n. 13983/13

Col messaggio n. 13983 del settembre 2013 (il cui testo integrale č visionabile sul sito dell'INPS) l'Istituto Naz.le della Previdenza Sociale, in ossequio a quanto statuito dalla Corte Costituzionale in diverse pronunce, ha stabilito che l'indennitā di accompagnamento, la pensione di inabilitā, l'assegno mensile di invaliditā e l'indennitā mensile di frequenza (ferme restando le verifiche degli ulteriori requisiti quali le condizioni sanitarie e la residenza nel nostro Paese) devono concedersi a tutti gli stranieri regolarmente soggiornanti anche se privi di permesso di soggiorno CE di lungo periodo, a condizione che siano titolari del requisito del permesso di soggiorno di almeno un anno ex art. 41 T.U.Immigrazione.

Le sentenze della Consulta non sono applicabili a situazioni ormai consolidate da sentenze passate in giudicato: eventuali domande di riesame potrattnno essere accolte in assenza di giudicato e nei limiti della prescrizione decennale.

  Condividi